giovedì 9 febbraio 2012

Facciamo due chiacchiere?




Si lo so le fate tutte "due chiacchiere", e sono quasi ricette tutte uguali, non c'è novità, ma che male c'è a restare sul classico intramontabile del carnevale?. Da noi, in provincia di Salerno si chiamano così: chiacchiere di carnevale, in altri luoghi sono "frappe", "bugie" e chissà quanti altri nomi diversi che non conosco. La sostanza non cambia semmai la sua forma!. Noi a casa le facciamo come un nodino, un fiocco dolce velato di zucchero. Mio figlio ne ha mangiato un piatto, speriamo proprio che non si senta male ma come dargli torto, sono buone davvero.

Ingredienti per un piatto di chiacchiere
200 gr di farina 00
40 gr di zucchero
25 gr di burro
100 gr di uova intere (equivalgono a circa due uova, dipende dalla misura)
poco liquore (grappa, limoncello, anice o arancia) oppure la scorza grattugiata di mezzo limone.
Olio di semi per friggere
zucchero a velo 

Procedimento
Disporre la farina a fontana sul tavolo mettendo al centro le uova, lo zucchero, il burro freddo di frigo e tagliato a pezzetti e l'aroma che avete scelto di usare (io non ho messo niente). Impastare il tutto velocemente fino ad ottenere un panetto liscio. Mettetelo in frigo a riposare per almeno 30 minuti. Trascorso questo tempo, riprendete l'impasto e stendetelo sul piano di lavoro infarinato. Io ho utilizzato il matterello ma volendo potete semplificare le cose usando la macchina per la pasta. Ho steso una sfoglia spessa pochi millimetri e ho tagliato con la rotella tante strisce spesse 3 cm. Ho annodato le strisce e le ho fritte in abbondante olio di semi. L'olio non deve essere troppo caldo per non bruciarle. Quando si sono raffreddate le ho spolverizzate di zucchero a velo.


Aggiornamento:
guardate le chiacchiere della vecchia fattoria ia ia o....non sono meravigliose?.
L'idea è del mio piccolo ometto che mi ha chiesto di tagliare la pasta con le formine per i biscotti.

8 commenti:

  1. Hummmm.... j'aimerais bien en goûter, sa l'air délicieux!

    Bisous

    RispondiElimina
  2. anche io le ho fatte l'altro giorno.. che buone!!! :-D

    RispondiElimina
  3. Un grande classico, ma che bontà!! mi piacciono le tue, senza nessun aroma io le preferisco! bacioni!

    RispondiElimina
  4. il fritto e' sempre il fritto!!!! e il carnevale e' il re del fritto ^_^ ottima ricetta bravissima...

    RispondiElimina
  5. cerrrrto che ci facciamo 2 chiacchiere!

    RispondiElimina
  6. Volentieri !!!!!!!!!Sono bellissime!!

    RispondiElimina
  7. Ciao carissima,era da tempo che venivo a visitarti, ma non ero mai uscita allo scoperto.Mi sono unita tra i tuoi sostenitori.Brava ad aver proposto le chiacchiere,che uniscono un po' tutta l'Italia.A presto

    RispondiElimina
  8. e come si fa a non fare due chiacchiere in questo periodo? Complimenti le tue sono bellissime e molto invitanti!

    RispondiElimina

Grazie per avermi scritto :)